Nato a Genova nel 1975, residente in Brianza, diplomato allo IED (Istituto Europeo di Design) di Milano. Arredamento, Interiors Design, ADV, Portraits, Reportage: professionista in comunicazione dal 2001.

Sono cresciuto, ho imparato il mestiere… a bottega. Entrare in sala posa quando nulla di ciò che hai in testa ha una forma: la scena, la luce, i soggetti… ti da la sensazione di generare, concretizzare le idee. Con gli anni, ho trasformato da negativo in positivo l’idea di molti che “basta fare click”! Hanno ragione: quando il fotografo è parte integrante di ciò che accade… basta fare click.

…si è fotografi quando:

Non passa un solo giorno, un solo istante in cui non pensi alla fotografia. Osservare, guardare: mi lascio ispirare da tutto ciò che cattura la mia attenzione. Ho abbandonato da subito l’arroganza di una fotografia perfetta. L’importante è calarsi nel momento, riconoscere l’istante empatico… in cui tutto si rivela.

Cosa mi auguro professionalmente parlando?

… che qualche scienziato appassionato di fotografia inventi un otturatore dotato di memoria estraibile da impiantare tra gli occhi ed il cervello, per lasciare definitivamente a casa la macchina fotografica.